Home Cronaca Cronaca Roma

Scontri derby romano, un poliziotto ferito, un arresto e tre Daspo

0
CONDIVIDI
Scontri derby romano, un poliziotto ferito, un arresto e tre Daspo

Sabato sera, durante le fasi di afflusso allo stadio Olimpico per il derby Lazio-Roma, un tifoso romanista è stato arrestato per resistenza.

A bloccarlo gli agenti della Digos nel momento in cui il tifoso ha lanciato un oggetto contundente all’indirizzo delle forze dell’ordine, schierate su lungotevere Maresciallo Diaz.

Il tifoso è stato anche sottoposto a Daspo per la durata di 4 anni.

Sempre in lungotevere Maresciallo Diaz, all’altezza di via degli Affari Esteri, un Assistente Capo in servizio al XIV Reparto Mobile di Senigallia, è stato colpito alla testa da un sasso, riportando una lieve contusione. Soccorso da un’ambulanza gli è stata riscontrato un “trauma al capo occipitale con ferita lacero contusa con successiva sutura” per una prognosi di 10 giorni.

Un altro supporter giallorosso, trovato in possesso di un petardo, è stato sottoposto a Daspo della durata di un anno. Poco prima del fischio d’inizio c’è stata una rissa nella curva sud, per questioni legate all’esposizione della coreografia. La situazione è tornata poco dopo alla normalità.

Infine, dopo l’inizio del secondo tempo, un tifoso ha scavalcato la recinzione della tribuna Monte Mario e si è posizionava sul palchetto riservato agli sponsor nel settore autorità. Nei suoi confronti veniva emesso un Daspo di 2 anni.