Home Cronaca Cronaca Roma

Massacrato dal branco: conferma del carcere per i due fermati

0
CONDIVIDI
Massacrato dal branco: conferma del carcere per i due fermati

ROMA. 31 MAR. E’ stato convalidato dal gip del tribunale di Roma, il fermo di Mario Castagnacci e Paolo Palmisani, i due giovani fermati per l’omicidio di Emanuele Morganti, con l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

La decisione è stata presa al termine dell’interrogatorio presso il carcere di Regina Coeli, durante il quale i due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

“Io non c’entro niente”, avrebbe detto Mario Castagnacci, uno dei due fermati, negando di aver preso parte al pestaggio mortale.

Il ragazzo, sentito ieri per 5 ore dal procuratore capo di Frosinone nel carcere di Regina Coeli, ha detto di essere stato in piazza quella sera ma di non aver partecipato al pestaggio.

Intanto emerge che sarebbero stati tanti, decine, i colpi che hanno sfigurato il povero Emanuele Morganti, durante i 15 minuti del pestaggio mortale di venerdì notte fuori ad un locale di Alatri.

Colpi sferrati con violenza tanto da provocare lesioni ed ecchimosi soprattutto in testa, dove sarebbe stato inferto il colpo mortale, aggravato dalla caduta del ragazzo contro un’auto parcheggiata.

I due si trovano rinchiusi nel carcere di Regina Coeli in isolamento per la paura di una reazione nei loro confronti degli altri detenuti.