Home Cronaca Cronaca Roma

Fiumicino: passeggero chiede l’uso del tassametro, tassista gli tira pugno in faccia

0
CONDIVIDI
La frame della telecamera acquisita dalla polizia

Campidoglio: In atto sospensione della licenza

Un passeggero appena sbarcato a Fiumicino da Madrid ha chiesto ad un tassista di usare il tassametro e lui per tutta risposta gli ha tirato un pugno in faccia.

Il passeggero ferito e sanguinante si reca dalla polizia di Fiumicino a denunciare il fatto e gli agenti individuano il tassista autore dell’aggressione grazie alla visione delle telecamere posizionate nell’area esterna ‘Arrivi’ del Terminal 3.

Proprio nei filmati si vede il passeggero che viene colpito con un violento pugno in pieno volto fra la totale indifferenza degli altri tassisti e dei volontari del ‘Taxi Service’ che assistono i passeggeri che richiedono il servizio di trasporto, sia da parte delle altre persone in transito.

L’uomo verrà ricoverato al CTO di Roma con la frattura del setto nasale e dimesso con 30 giorni di prognosi.

“E’ in corso l’iter per la revoca della licenza al tassista che ha aggredito un cliente all’aeroporto Fiumicino”. A comunicarlo lo stesso Campidoglio precisando che la sospensione della licenza “è già in atto”.

A tale proposito la sindaca Virginia Raggi ha commentato: “Quanto accaduto è intollerabile. Gli uffici di Roma Capitale hanno agito tempestivamente: chi si macchia di questi crimini viene punito. Anche in questo caso non faremo sconti a nessuno”.

La scorsa settimana, in seguito alla brutale aggressione avvenuta allo scalo aeroportuale di Fiumicino, il dipartimento Mobilità e trasporti di Roma Capitale aveva avviato le pratiche per la revoca della licenza al tassista autore dell’aggressione. L’Ufficio contenzioso taxi, dopo aver ricevuto la trasmissione degli atti da parte della Polizia di Frontiera area Fiumicino, come da iter normativo ha provveduto alla sospensione cautelare, pari a 30 giorni, propedeutica alla revoca definitiva della licenza.

In merito all’episodio ADR esprime la sua solidarietà al passeggero aggredito: “Aeroporti di Roma – si legge in una nota – è fortemente turbata ed esprime piena solidarietà e vicinanza al passeggero vittima di questo incredibile e ingiustificato episodio, che nulla ha a che vedere con il comportamento delle diverse migliaia di tassisti che ogni giorno a Roma e in aeroporto svolgono il proprio lavoro in modo corretto e nel rispetto delle regole. Aeroporti di Roma sta valutando ogni iniziativa sul piano legale e condivide l’annuncio della sindaca di Roma, Virginia Raggi, di voler procedere al ritiro della licenza del tassista”.