Home Cronaca Cronaca Roma

Esponente Banda Magliana estradato in Italia

0
CONDIVIDI
esponente Banda Magliana, arrestato dalla Polizia di Fiumicino, appena atterrato

E’ atterrato all’aeroporto di Fiumicino nel primo pomeriggio odierno, Fausto Pellegrinetti, 76enne romano, appartenente alla c.d. “Banda della Magliana”, condannato in via definitiva a 13 anni di reclusione per i reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e riciclaggio.

Dopo 15 anni di latitanza, il Pellegrinetti è stato arrestato ad Alicante in Spagna lo scorso 21 gennaio,in conclusione di una paziente e scrupolosa indagine durata circa due anni,  condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Roma e dallo SCO-  Servizio Centrale Operativo, con il coinvolgimento ed il supporto per la parte transnazionale della Direzione Centrale dei Servizi Antidroga e dello SCIP – Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia del Dipartimento di Pubblica Sicurezza  per il raccordo con la UDYCO della polizia nazionale spagnola.

Nel volo di rientro è stato scortato dagli agenti dello SCIP e, all’arrivo presso lo scalo romano, dopo aver espletato le formalità dell’arresto sul territorio nazionale da parte dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea di Fiumicino, è stato accompagnato in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria romana.