Home Cronaca Cronaca Roma

Due delitti in 24 ore a Roma, c’è un fermo

0
CONDIVIDI
Due delitti in 24 ore, compiuti dalla stessa mano?

E’ stato fermato il presunto autore dell’omicidio del giovane transessuale trovato morto in un parco nella capitale, all’Eur. Si tratta di un trentacinquenne romano, evaso dai domiciliari, e portato ieri in Questura perché sospettato del delitto.

L’uomo, che scontava i domiciliari in un’abitazione di Ostia Antica, giovedì pomeriggio si è disfatto del braccialetto elettronico facendo perdere le proprie tracce.

Tra le ipotesi degli investigatori anche quella che sia l’autore dell’omicidio del giovane 20enne nordafricano trovato ieri in uno stabile abbandonato di San Basilio.

Il trentacinquenne fermato, però, ha negato di aver compiuto l’omicidio.

Il transessuale sarebbe stato colpito da una coltellata all’altezza del cuore che gli sarebbe stata fatale.

Gli investigatori stanno valutando che i due omicidi, avvenuti in 24 ore, possano essere stati compiuti dalla stessa mano.